Inizializzazione in corso Inizializzazione in corso Inizializzazione in corso

Tutela del Cliente

Chiunque usi, anche occasionalmente, gas metano o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della delibera ARG/gas 79/10 dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas.

La copertura assicurativa è valida su tutto il territorio nazionale.
Le garanzie prestate riguardano: la responsabilità civile nei confronti di terzi, gli incendi e gli infortuni, che abbiano origine negli impianti e negli apparecchi a valle del punto di consegna del gas (a valle del contatore).
L'assicurazione è stipulata dal Cig (Comitato Italiano Gas) per conto dei clienti finali (www.cig.it).
Per ulteriori dettagli in merito alla copertura assicurativa e alla modulistica da utilizzare per la denuncia di un eventuale sinistro si può contattare l'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG):

  • allo Sportello per il consumatore di energia al numero verde 800.166.654 oppure al numero 199.419.654 per chiamate dal cellulare,
  • con le modalità indicate nel sito internet www.autorita.energia.it.

Accertamenti della sicurezza post contatore


Il “Regolamento delle attività di accertamento della sicurezza degli impianti di utenza gas”, emanato dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) con delibera n. 40/04 del 18 marzo 2004 e successive modifiche prevede adempimenti rivolti a garantire la sicurezza degli impianti gas utilizzati dai clienti finali. Non sono coinvolti gli impianti destinati a servire esclusivamente cicli produttivi industriali o artigianali.

La delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas n. 40/04 (AEEG) pone in capo ai distributori di gas l’obbligo di accertare la documentazione tecnica relativa agli impianti di adduzione dei gas combustibili distribuiti a mezzo rete. Per l’attivazione di un nuovo impianto la documentazione che deve essere compilata e consegnata a Totalgaz Italia è la seguente:


  • Allegato F “ allegato informativo per richieste di preventivazione di lavori pervenute a Totalgaz Italia a partire dall’1 aprile 2007” illustra la procedura d'attivazione allegata al preventivo d'allacciamento;
  • Allegato H “allegato da utilizzarsi per richieste di attivazione della fornitura pervenute a Totalgaz Italia a partire dall’1 aprile 2007”, compilato e firmato dal cliente finale e compilato dal venditore nella sezione di propria pertinenza;
  • Allegato I “allegato da utilizzarsi per richieste di attivazione della fornitura pervenute a Totalgaz Italia a partire dall’1 aprile 2007” compilato e firmato dall’installatore;
  • Allegato G illustra la procedura per la richiesta di attivazione della fornitura.

Nel caso di attivazione della fornitura ad un impianto di utenza a gas a cui era stata precedentemente sospesa la fornitura, a seguito di una dispersione di gas rilevata dal servizio di pronto intervento, questa viene riattivata dietro presentazione da parte del cliente finale del modulo di cui all'Allegato E, compilato nella sezione pertinente e sottoscritto da un installatore. E’ necessario allegare la copia del certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali o la visura camerale nella quale siano riportati i medesimi requisiti.

Ulteriori chiarimenti in merito all’accertamento della sicurezza degli impianti di utenza a gas si posso trovare nel seguente link www.autorita.energia.it che rimanda alla sezione “Domande e risposte” dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG).


Allegati tecnici obbligatori alla dichiarazione di conformità.

Delibera 40/04 Adozione del regolamento delle attività di accertamento della sicurezza degli impianti di utenza a gas.


Le linee guida del Comitato Italiano Gas, costituiscono un documento tecnico d’indirizzo e consultazione, propedeutico ad una corretta attuazione della deliberazione 40/04 dell’Autorità per l’Energia elettrica e il gas, incluse le successive modifiche ed integrazioni alla medesima.


Costi attività di accertamento


Come previsto dalla Delibera 40/04 (art. 8) per le attività di accertamento è previsto l’addebito di un importo pari a:


  • € 40 per impianti di potenza termica complessiva fino a 34,8 kW
  • € 50 per impianti di potenza termica complessiva superiore a 34,8 kW ed inferiore a 116 kW
  • € 60 per impianti di potenza termica complessiva superiore a 116 kW

Tali importi si applicano a seguito di richiesta alla Totalgaz Italia Srl di nuovi allacci o modifica di allacci esistenti.


Invio della documentazione per l'accertamento


La documentazione necessaria per l’effettuazione dell’accertamento, dovrà pervenire al seguente recapito:



TOTALGAZ ITALIA S.r.l.
Ufficio Reti e Conti Somministrazione
SS. Cassia Km 86,500 01100 Viterbo
Specificando sulla busta la dicitura:
CONTIENE DOCUMENTI AI SENSI DELLA DELIBERA 40/04

Servizio clienti Totalgaz



Da oggi gratuito anche per chi chiama da cellulare

Emergenze, guasti
fughe gas


Serbatoi e
condomini privati

Utenze di canalizzazioni
comunali

Area Clienti
Dove siamo

TOTAL ERG SEDE LEGALE E OPERATIVA

Viale dell'industria 92
00144 Roma
Tel. 06-500921

 

 

chiudi